Esercitazione di protezione civile

lamosano esercit mtb1
Tra i tanti interventi di cura e di manutenzione sul percorso cross-country, che già da inizio anno stiamo portando avanti con regolare periodicità, sabato 11 aprile è stata organizzata una esercitazione di protezione civile per la pulizia e messa in sicurezza di un tratto particolare del circuito: la zona boschiva compresa tra il ponte che unisce Lamosano con le frazioni di Tarcogna, Alpaos e S. Martino. 

In questa zona "la sicurezza" è fondamentale, visto che sarà uno dei luoghi maggiormente affollati dagli spettatori. Non solo, ma proprio in tale prossimità saranno allestiti i parcheggi dei Team Nazionali.
Tra l'altro in quell'area nei mesi scorsi è "stata disegnata" la nuova variante del circuito, decisa dal Comitato Tecnico della nostra organizzazione per rendere ancora più spettacolare ed avvincente sul piano agonistico-sportivo, il nostro percorso

L'operazione di sabato ha visto il diretto coinvolgimento del nucleo di Protezione Civile ANA Alpago, e del Radio Club B. Zanon, due organismi la cui funzione risulterà fondamentale per la gestione complessiva della manifestazione. L'iniziativa, che è stata voluta e disposta dal Comune di Chies d’Alpago, oltre ad essere finalizzata ad una verifica globale su tutto ciò che riguarda "la sicurezza" (dei concorrenti, del pubblico e soprattutto ambientale nel suo complesso), è stata anche l'occasione per risistemare strutturalmente il pendio con interventi "di pulizia" degli arbusti incolti, alcuni dei quali molto grandi, pesanti e pericolosi.

lamosano esercit mtb2Ed in questo contesto si è cominciato ad installare gli steccati di protezione sia per il contenimento del terreno sia per il pubblico, intervento fondamentale visto che in quella zona gli spettatori potranno godere di una visibilità su almeno il 90% di ciò che avverrà sul circuito.