EUROPEI MTB AL VIA IN ALPAGO. IN AZZURRO ANCHE IL CADORINO MIRKO TABACCHI

Alpago 2015 MIRKO TABACCHI

Mercoledì 22 la cerimonia d’inaugurazione. Da giovedì 23 a domenica 26 le gare. Record di partecipazione: oltre 600 iscritti, per 33 nazioni. 

Chies d’Alpago (Belluno), 21 luglio 2015  –  Tutto pronto per l’Europeo dei record in Alpago. Domani, mercoledì 22 luglio, la rassegna continentale della mountain bike e del bike trial prenderà il via con la cerimonia inaugurale che si svolgerà in piazza a Lamosano di Chies d’Alpago a partire dalle 18. Le gare sono in programma da giovedì 23 fino a domenica 26.

Gli Europei dell'Alpago segnano un primo record già prima di iniziare, quello dei paesi partecipanti: con l'aggiunta dell'ultim'ora di due biker del Lussemburgo, il numero delle nazionali presenti al massimo torneo continentale MTB sale a 33. Mai fino ad ora era stata raggiunta tale quota. I bikers che si contenderanno il podio nelle varie specialità e categorie saranno 627, di cui 384 nel Crosscountry Olimpico (XCO), 108 nel Crosscountry Team Relay (XCR), 60 nel Crosscountry Eliminator (XCE) e 75 nel Trials.

«Abbiamo lavorato per mesi e in queste ultime giornate il lavoro si è intensificato» spiega Paolo Zanon, coordinatore del comitato organizzatore. «Le persone che collaborano all’evento nelle giornate di gara saranno complessivamente oltre 700. Il tracciato, al quale abbiamo apportato delle modifiche per renderlo ancora più sicuro e ancora più spettacolare di quanto già lo fosse, si presenta in ottime condizioni. Diverse nazioni sono già qui a provarlo da qualche giorno. Crediamo che le premesse per fare bene, e ripetere dunque il successo degli Europei che già ospitammo nel 2006, ci siano tutte». «Al via ci saranno oltre 600 atleti e ad essi vanno aggiunti tecnici e tifosi» dice ancora Zanon. «Si tratta di un evento non solo sportivo che regalerà lo spettacolo del cross country e anche quello dei funamboli del bike trial. Ma sarà anche un’opportunità di promozione del territorio. Un evento per il quale invitiamo gli appassionati delle ruote grasse ma non solo: oltre alle gare, infatti, ci saranno diversi eventi collaterali, con musica e gastronomia protagoniste».

Tra i protagonisti delle gare ci sarà anche un atleta bellunese. Si tratta di Mirko Tabacchi, forestale di Pieve di Cadore. Tabacchi, un paio di stagioni fa campione italiano di cross country, è uno degli azzurri selezionati dal commissario tecnico Huber Pallhuber. Sabato scorso, a Volpago del Montello (Treviso) è giunto sesto al campionato nazionale.

«La condizione è buona, anche se ho corso parecchio in questa stagione, cimentandomi sia nel cross country sia nella marathon. Arrivo a questi Europei, che corro quasi in casa, motivatissimo. Del resto, la convocazione era uno degli obiettivi stagionali» spiega Mirko.  

«Sarò al via della gara di cross country domenica, con tanta voglia di fare bene su un tracciato che conosco bene e che è impegnativo. Spero che non ci sia troppo caldo. Ambizioni personali? No comment. Dico però che come squadra possiamo toglierci belle soddisfazioni».

Aveva sperato di esserci fino a pochi giorni fa ma, alla fine, è rimasta esclusa dall’azzurro un’altra bellunese, la feltrina Giorgia Marchet, categoria Junior. Ma dell’esclusione la giovane feltrina, quinta lo scorso fine settimana ai Campionati italiani, non fa un dramma e, a modo suo, sarà ugualmente protagonista in Alpago.

«Sì, salirò a Lamosano con alcuni amici biker per seguire le gare» spiega Giorgia. «Dormiremo qualche giorno in tenda e vivremo l’Europeo da vicino. Faremo il tifo per tutti gli azzurri e cercheremo di imparare qualche cosa anche stando fuori dalla mischia. Occasioni per vestire l’azzurro ce ne saranno ancora in futuro».